Snoopy


Lui è Snoopy, ha poco più di un anno, ha sempre vissuto in famiglia da quando aveva 3 mesi.
È arrivato da noi al Pet Rescue accompagnato da una relazione di un veterinario comportamentalista che, per motivi di sicurezza, consigliava l’allontanamento dalla famiglia diagnosticando un “overload sensoriale e fobia dell’ambiente esterno”. Il poveretto aveva in effetti morso alcuni membri della famiglia e non era possibile da tempo per nessuno toccarlo. Non riuscivano più nemmeno a fargli fare i bisogni fuori casa… il problema non era nemmeno tanto la relazione, a nostro avviso non esattamente precisa… ma il fatto è che Snoopy era sottoposto da mesi a terapia farmacologica consistente in 20 mg di fluoxetina e 50, e dico 50, mg di Lyrica al giorno.
La lyrica è un anti-epilettico è un anti-convulsionante, in pratica stavano cercando di rimbambire il cane ottenendo invece l’effetto opposto.
Che Snoopy avesse un disagio era evidente, che mancasse di socializzazione primaria, secondaria e mettiamoci pure ambientale era un fatto, ma che a distanza di 24 ore dal suo arrivo da noi abbia dimostrato di essere capace di fare cambiamenti incredibili, anche questo è un fatto.
Snoopy è un cane che cerca una guida che gli faccia fare le esperienze che gli sono mancate. Ora è un cane giocherellone, che ama andare in passeggiata, che ama le coccole e le attenzioni.

Tutti i vaccini previsti dalla legge

Snoopy si affida chippato e vaccinato, previo colloqui pre e post affido.

Sei interessato?


CHIAMACISCRIVICI